domenica 15 febbraio 2015

#ViSegnalo: Il Libro del Male di James Oswald

Nel caso siate grandi appassionati di thriller vi segnalo Il Libro del Male di James Oswald, in uscita per Giunti il 25 febbraio

Un nuovo caso riporta alla luce il killer di Edimburgo. Dieci anni. Dieci donne. L’ultima è stata Kirsty, la fidanzata dell’ispettore Tony McLean. Dodici anni dopo Anderson è morto, è stato ammazzato in cella, ma il tempo di assaporare la vendetta per McLean non è ancora arrivato. Con l’avvicinarsi del Natale, infatti, un altro corpo viene rinvenuto: una ragazza nuda, legata a un ponte, e sottoposta allo stesso brutale rituale di anni addietro. Un killer che emula le gesta di Anderson? O l’uomo messo in prigione era quello sbagliato? O forse Il libro del male, un antico e oscuro manoscritto, sta guidando la mano di assassini diversi? 

Il commissario dovrà scavare nel suo passato e riportare alla luce vecchi dolori e amare delusioni. 
Una storia coinvolgente, che riconferma McLean uno scrittore di successo. 


Per vent'anni, infatti, Oswald ha scritto solo per passione. Fino a quel lontano 2012, quando autopubblicò il suo primo romanzo su Amazon, diventando un vero e proprio caso letterario. 

I numeri parlano da soli: 50.000 lettori, 350.000 download in un solo mese.
Il Daily Mail definì la serie dell’ispettore Mclean "Un fenomeno del web". 

Owsald attirò l’attenzione della casa editrice Penguin che acquistò i diritti di tutta la serie, ormai venduta e tradotta in più di dodici Paesi.
Autopubblicazione e successo: un binomio che non sempre viene riscontrato, ma Oswald è stata una piccola eccezione a conferma della regola. 

La serie dell’ispettore McLean coinvolge sempre più lettori ogni giorno. 
Un fenomeno letterario che nasce dal basso e chi si nutre di una vita fatta di scrittura e allevamento. 
Una tra le migliori penne scozzesi, paragonata a Ian Rankin, torna finalmente in Italia. 

Alla prossima

Nessun commento:

Posta un commento