lunedì 8 dicembre 2014

Natale: Cosa Regalo? Tre Consigli Letterari

Il Natale è un periodo di ansie e di corse all'ultimo minuto: regali da comprare a parenti e amici che vengono presi, come da copione, all'ultimo secondo. Ma ogni Natale non è tale, a mio avviso, se non viene regalato neanche un libro. 
La tristezza assoluta.

Penso anche si possa avere un raffinato buon gusto nella scelta di quel meraviglioso oggetto cartaceo, che dovrà conquistare il difficile gusto di terzi. Il Natale potrebbe essere un incentivo a regalare libri ed edizioni particolari.
Ecco quindi qualche consiglio che potrebbe sicuramente soddisfare anche i lettori più accaniti.


1) S. La Nave di Teseo di V.M. Straka (Rizzoli Lizard): Scritto da J. J. Abrams e Dorst Dougun. Un volume da 35 euro che va oltre la definizione di libro. Due storie che si intrecciano in questo cofanetto, che evolvono attraverso note a margine, ritagli di giornale e cartoline.
Un'esperienza di lettura unica nel suo genere molto vicina all'introvabile "Casa di Foglie" di Mark Z. Danielewski.
Un libro perfetto per i più curiosi e i meno timorosi. Un libro da non vivere come sfida, ma come esperienza di lettura, in questo caso natalizia.


2) La mia esperienza personale mi dice che con Daniel Pennac non si sbaglia mai.
Storia di un corpo. Edizione Illustrata (25,00€), edizione ampliata e arricchita del romanzo grazie ai bellissimi disegni di Manu Larcenet.
Un volume che lascia interdetti per il suo rapporto qualità/prezzo. La frase davanti allo scaffale della libreria sarà: "Regalo? Quasi quasi me lo prendo io"


3) Per i meno intraprendenti perché non andare sicuri con un bel classico?
Le nuove edizioni speciali di Mondadori, Fazi e Feltrinelli sono perfette.
Grandi titoli come: Cecità di Saramago, Stoner di Williams, Il buio oltre la siepe di Harper Lee e molti altri, che vengono proposti a un prezzo che va dai 14 ai 18 euro in queste edizioni veramente particolari.
Da regalare a chi ha già amato questi testi e a chi li deve ancora scoprire.


E voi cosa regalerete? Cosa sperate invece di ricevere?


Alla Prossima
Andrea

6 commenti:

  1. 35 €?!? 0_0
    Ma da noi costa 10€ di meno e c'è tutto dentro...
    L'oggetto stesso mi è molto piaciuto ma la storia, non troppo. Il principio mi ha divertita ma mi sono annoiata legendo questo libro cosi lungo da finire (non avevo mai letto cosi lentamente).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che i lettori italiano non hanno familiarità con questo tipo di libri. Ne esistano pochissimi qui. Ecco perché quando escono costano così tanto. Almeno in questo caso l'editore sembra aver fatto un ottimo lavoro :)

      Elimina
  2. Belle idee! Mi incuriosisce Pennac, ma a quel prezzo... no, decisamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quel prezzo secondo me è giustificato da un'edizione ben fatta.
      è indistruttibile e poi ha tutte quelle illustrazioni che purtroppo hanno un costo di produzione. :)

      Elimina
  3. Ho il libro di Pennac (non in quell'edizione però), per ora l'ho solo sfogliato... Credo sia una buona idea ma non sviluppato al pieno delle sue potenzialità.
    Io mi sono regalata "Perché sognare di sogni non miei?" di Fernando Pessoa e "Grande Sertão" di João Guimarães Rosa.
    Non credo che mi regaleranno libri purtroppo :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo sia l'unico libro di Pennac che mi manca.E' autore che amo molto e sinceramente se lo avessi già letto e mi fossi assicurato della qualità del contenuto, avrei preso subito l'edizione illustrata. Molto pregiata!
      Pessoa sarà tra le mie letture 2015 :)
      ps. i regali più belli sono quelli che ci facciamo da noi!

      Elimina